Come attrarre l’Amore con la Legge di Attrazione

Centinaia di articoli dedicati alla Legge dell'Attrazione

Come attrarre l’Amore con la Legge di Attrazione

Oggi, sempre più persone vogliono sapere se è possibile attrarre l’amore con la Legge di Attrazione. A distanza di 10 anni dalla nascita di questo blog dedicato alla Legge di Attrazione e all’Immaginazione Creativa, ricevo ancora tantissime email che hanno tutte come tema centrale il rapporto tra le relazioni e l’immaginazione, ovvero che ruotano attorno a questa domanda:

E’ possibile usare la Legge di Attrazione per attrarre una persona specifica?

L’articolo che stai leggendo risponderà in via definitiva a questa domanda e alle sue variazioni sul tema, per esempio:

  • Si può fare innamorare qualcuno usando la Legge di Attrazione?
  • Posso far tornare il mio ex partner da me con il potere della visualizzazione?
  • E’ etico o giusto applicare la Legge di Attrazione su una persona che desideriamo?

Legge Attrazione Amore

Comincio con il dirti che la mia personale esperienza, così come anche quella di centinaia di persone come te con le quali ho lavorato sul tema, non è mai stata smentita dai fatti e oggi sono più sicuro che mai di avere la risposta giusta per te. So anche che tale risposta potrebbe non rispecchiare ciò che ti aspetti e non piacerti, so che non è una risposta romantica ma ha in sé un pregio notevole: è vera! A differenza di tanti che scimmiottano il mio lavoro provando spudoratamente a copiarlo e corrono il rischio di illudere i sentimenti profondi di chi li segue promettendo qualcosa di non vero, questo sito è sempre stato fonte di informazioni di qualità e verificate da anni di esperienza.

La risposta alla domanda centrale è qui, leggila più volte e con calma e comincia a farne la tua nuova realtà, perché può essere la base della tua serenità sentimentale e della felicità del tuo futuro in amore:

Non c’è alcuna garanzia di successo nel volere attrarre una specifica persona con la Legge di Attrazione

Questo significa che l’idea del far innamorare qualcuno di te semplicemente immaginando che accada è deleteria e ti farà solo perdere tempo, oltre a creare false aspettative. E’ un’idea tra le altre cose in pieno contrasto con uno dei principi della Legge di Attrazione, in quanto essa si basa sul concetto di infinita abbondanza dell’universo. Ma se tu decidi di focalizzarti su una singola persona (una tra le 7 miliardi che ci sono al mondo!) poni un limite enorme a tale principio, lo costringi, così facendo, a scartare miliardi di altre opzioni imponendo così scarsità invece che generando abbondanza. Spiacente, ma non può funzionare.

La seconda ragione principale per cui non puoi attrarre a te una persona specifica con la Legge di Attrazione riguarda il libero arbitrio dell’altra persona stessa. Esso ha sempre la prevalenza su qualsiasi tecnica energetica tu possa utilizzare: in sostanza, non puoi imporre a un altro essere umano la tua realtà, perché la sua capacità di decidere per sé sarà sempre predominante rispetto alla tua volontà. Detto in altri termini, se sei innamorato di qualcuno e non sei corrisposto, sul piano concreto puoi agire in molti modi per farlo innamorare (ad esempio migliorando la tua persona, trovando modi per renderti più attraente, studiando strategie per generare negli altri stati di benessere, apprendendo tecniche di comunicazione specifiche per la seduzione e così via), ma sul piano spirituale, più elevato, il fatto che visualizzi la vostra relazione come compiuta può non avere alcun effetto sulla realtà. Ogni volta che immagini una situazione che coinvolge una o più persone specifiche, ti devi infatti ricordare che non sei più creatore di quella realtà, ma co-creatore, in quanto anche loro partecipano alla creazione stessa, e quindi il loro libero arbitrio non si può di certo trascurare e influenzerà in modo determinante gli eventi.

Ti riporto qui di seguito un po’ di esempi tratti da una selezione di email ricevuta sull’argomento e per ciascuna motivo brevemente la mia posizione sull’argomento:

Email Relazioni 3

In questa email, Matilde pone una domanda lecita, partendo però da un presupposto sbagliato. Ti spiego subito il motivo: supponi semplicemente che l’altra persona coinvolta nella relazione di cui si parla nell’email non abbia alcuna intenzione di rimettere a posto le cose. Magari vuole stare da sola, oppure ha già un’altra compagna. Come si sposa il desiderio di Matilde con la volontà del suo compagno di interrompere la relazione? Sono due realtà incompatibili, per cui Matilde non può aspettarsi un successo nel suo intento semplicemente immaginando che accada, in quanto significherebbe un insuccesso nell’intento del suo compagno e la Legge di Attrazione non funziona così, ma lavora per creare situazioni in cui il beneficio comune sia massimo. Perché ciò accada, è molto più probabile che Matilde trovi un nuovo compagno con cui realizzare la sua vita di relazione ideale, mentre il suo ex a sua volta riesca a scoprire la propria personale via verso la felicità, forse accanto ad un’altra donna. In questo modo, ci sono due persone soddisfatte e felici e due intenti realizzati al posto di uno solo.

Ecco un altro esempio:

Emai Relazioni 4

Elena in questa email parla da innamorata e nel farlo soppesa tutti gli elementi che ha a favore della continuazione della relazione (se vuoi sapere qual è il corso molto interessante di cui parla, puoi scaricarlo gratis da qui). Relazione che però lei stessa dice essere conclusa, probabilmente per volontà di lui. Riesci a vedere come in questa email il focus sia totalmente su Elena, e non sull’altra persona, che è solo un mezzo per realizzare un progetto che Elena ha ma che non è assolutamente detto sia condiviso? Lui è il “grande amore” di lei, ma lei lo è di lui? Lei lo pensa ogni giorno accanto, ma lui? Lei vuole casa e famiglia con lui, e lui? La storia è un aspetto molto importante della vita di lei, ma di lui? La Legge di Attrazione non può agire con efficacia in questo contento per gli stessi motivi visti sopra.

Come vedi, il libero arbitrio dell’oggetto del desiderio di Elena è totalmente ignorato: difatti, la relazione non si concretizza. Elena sbaglia a focalizzarsi su quella specifica persona, quando in realtà ha una strada molto più comoda da percorrere: ha già perfettamente in mente la sua relazione ideale, si immagina anche una famiglia, magari dei figli, ma pretende che in questa sua personale realtà partecipi anche un uomo che magari ha tutt’altro per la testa.

—————————————————————–

QUINDI, CHE COSA FARE?

Ho molti altri esempi da mostrarti ma penso che a questo punto il concetto sia chiaro e preferisco fornirti la soluzione se anche tu sei una persona che vuole migliorare la propria vita sentimentale. Come vedi, la Legge di Attrazione applicata a una persona specifica non funziona perché se così non fosse verrebbero infranti altri principi più alti e potenti. Chiunque ti prometta il contrario ti sta ingannando (e se cerchi in rete qualche personaggio lo trovi, se scegli di affidarti a lui però poi diventi responsabile delle delusioni che proverai). La verità è scritta qui e se vuoi risparmiare tempo, frustrazione e dolore segui la strada che invece è quella giusta: definisci quella che per te è una relazione ideale e dimenticati del protagonista che sarà il tuo partner.

Che cosa significa? In pratica, che per prima cosa devi lavorare su questi aspetti:

  • Genera una condizione di totale e profondo amore verso te stesso, perdonandoti per qualsiasi errore del passato e lasciando andare tutto ciò del tuo vissuto che ti sta impedendo di goderti relazioni amorose di qualità
  • Definisci con precisione quali sono i pilastri della tua relazione ideale: come vuoi che sia esattamente? Quali valori vuoi condividere? Come vuoi trascorrere il tempo con il tuo partner? Che qualità umane e morali deve avere?
  • Lascia che i due punti appena elencati abbiano tempo e modo di sedimentare nel tuo inconscio (ci sono tecniche facili e molto rapide perché ciò avvenga). Fidati degli eventi e del fatto che esiste una forza miliardi di volte più saggia della nostra piccola mente razionale che vuole solo il meglio per noi. Ascolta la sua voce… lascia andare le persone che non ti corrispondono e preparati a vivere il vero amore.

Puoi scegliere se fare questo percorso da solo oppure lasciandoti guidare da un metodo collaudato, etico, efficace e molto piacevole da seguire, che ti guida passo dopo passo a realizzare nel modo giusto la condizione mentale ottimale per attrarre a te la tua anima gemella.

Relazioni ideali

Esiste infatti una profonda connessione tra te e la tua anima gemella e la mente è in grado di potenziarla e di renderla reale, creando le condizioni affinché possiate incontrarvi nella tua vita. Non c’è modo di sapere adesso se la persona che incontrerai è quella che già vuoi adesso oppure no… e il senso di questo articolo è proprio quello di farti comprendere come la vita può e deve essere ricca di novità e sorprese mentre il nostro intervento non deve mai forzare un evento naturale e necessario come l’incontro di due anime gemelle verso un percorso stabilito dalla mente razionale.

Se vuoi visitare adesso questo link avrai l’opportunità di conoscere più da vicino che cosa è stato studiato, collaudato e sperimentato in questi anni e come puoi usare la Legge di Attrazione per attrarre a te amore e relazioni di qualità, in modo naturale, senza inutili attese e sofferenze, migliorando anche eventuali rapporti già in vita e creando le condizioni migliori per una vita sentimentale piacevole, ricca e soddisfacente.

Scegli tu se lasciarti guidare da anni di esperienza nel campo oppure se continuare ad ambire a qualcosa che non accadrà, con tutte le conseguenze negative del caso. Da oggi mi auguro che tu possa avere le idee chiare sull’argomento e spero di essere riuscito a darti tutti gli strumenti per decidere qual è il comportamento migliore da tenere per te, per il tuo benessere e la tua felicità. Goditi una vita ricca di amore, affetto e piacere!

SalvaSalva


Puoi scaricare il fantastico Corso Gratis in 3 lezioni sulla Legge di Attrazione anche da qui


Se ti piace, condividi questo post! 🙏🏻

 

48 Responses

  1. Maria ha detto:

    Se, come dice Zeland, le varianti sono infinite, quindi c'è un mondo parallelo in cui io sto con la persona desiderata, ed è tutta una questione di imboccarla questa variante, non penso che non possa succedere. Anche con la questione dell'enteglement, come la mettiamo?.
    E quando si aspira all'anima gemella in genere, non si viola comunque il libero arbitrio di un pinco pallino qualsiasi? Anche il libero arbritrio di per sé è opinabile. Saluti Maria

    • Francesco ha detto:

      Ciao Maria, faccio chiarezza.
      Nessuno dice che sia "impossibile" attrarre una persona specifica, anzi, spesso accade. Sai quando? Quando TU rispecchi, nei tempi giusti, la SUA relazione ideale in termini di valori, comportamenti, aspetto fisico e così via. Ciò che sostengo nell'articolo è che sia limitante focalizzarsi su una persona specifica. Limitante non vuol dire impossibile.
      Se ti focalizzi "sull'anima gemella in genere", non violi il libero arbitrio altrui, altrimenti quella che attrai non è l'anima gemella 🙂
      Spero di averti aiutata! A presto.

  2. Barbara ha detto:

    Buongiorno! Complimenti per l'articolo che trovo davvero ben fatto. Io posso lasciare la mia testimonianza in merito dicendo che sono riuscita ad attrarre una persona specifica, colui che mi piaceva, solo nel momento in cui l'ho lasciato andare. Anzi, mi è successo per ben 2 volte. E in entrambi i casi è successo quando ho smesso di torturarmi inseguendo un sogno che non si realizzava. Nel primo caso ho attratto quella persona quando ormai non mi interessava più, mentre nel secondo caso l'ho attratta quando ero ancora interessata ma avevo smesso di focalizzarmi su di lui vedendo che non ottenevo nulla. Ovviamente anche io sono d'accordo con Francesco sul fatto che non sia impossibile attrarre una persona specifica, d'altronde se io ci sono riuscita significa che impossibile non è. Però si parte sempre dal presupposto che la persona in questione ricambi il nostro interesse, che le nostre vibrazioni siano sulla stessa lunghezza d'onda, altrimenti non si va da nessuna parte!!!

  3. fabio ha detto:

    Ciao Barbara, anche se non e' propio inerente all'articolo, nello specifico cosa vuol dire lo hai lasciato andare via, non interagivi piu' con lui o che cosa?

  4. Barbara ha detto:

    Esatto! Non interagivo più con lui. Non lo cercavo più, non gli stavo più dietro. Mi ero rassegnata a farmi una vita senza di lui. Poi inaspettatamente (o forse in fondo al cuore non era poi così inaspettatamente!)ci siamo riavvicinati e ora stiamo insieme!

  5. Barbara ha detto:

    Esatto! Non interagivo più con lui, non lo cercavo più. Mi ero rassegnata a farmi una vita senza di lui e ho smesso di cercarlo. Poi inaspettatamente (o forse in fondo al cuore non era poi così inaspettatamente!) ci siamo riavvicinati e ora stiamo insieme!

  6. Mary ha detto:

    Ciao Francesco,
    la mia situazione è simile a quelle descritte e allo stesso tempo ancora in sospeso: ci siamo innamorati solo che lui è impegnato in un'altra relazione. Lui non vuole perdermi ma gli ho detto che per me così non va, o sta con me o per me è finita. In occasione della sua lunga trasferta all'estero aveva deciso di non restare in contatto con me ed io ho accettato senza mai cercarlo, finché, invece, si è fatto vivo lui per sapere come stavo.
    Da quando è partito visualizzo noi due insieme e certe volte mi capitano scene ad occhi aperti come flash che mi arrivano in automatico ma poi quando inizio a pensare razionalmente mi dico che è immorale verso la sua compagna, che tutto questo avrà un prezzo da pagare…ma poi quello che provo riemerge e allora non so più cosa fare. Continuare a visualizzare può avere delle conseguenze negative per me come risposta all'assenza di etica?

    • Francesco ha detto:

      Non ti accadrà niente di brutto, ma non complicarti la vita inutilmente. Di nuovo: pensa alla relazione, non alla persona… la persona adatta a "vestire" quella relazione arriverà, se lo fai.

      • Daniela ha detto:

        Francesco scusa, ma allora che cavolo ma serve la legge di attrazione se poi in certi casi può non funzionare? Non ritengo giusto dire alla gente di indirizzarsi verso l’anima gemella quando anche se non corrisposte le persone sono già innamorate. Io credo nella legge di attrazione e ti dirò di più… a un paio di amiche é accaduto di utilizzarla e far sì che chi amano sia tornato da loro anche se non le amavano più… come tu dici che non bisogna obbligare una persona ad amarci tu non puoi forzare o obbligare le persone ad innamorarsi per forza di un altro o un’altra perché anche questo va contro le leggi universali. Non aggiungo altro. Buon tutto. Ciao. Buona sera

  7. Leila ha detto:

    ma chi l'ha detto? io ci sono sempre riuscita, il principio è lo stesso. se poi le cose non funzionano il caso è diverso, si tratta di chiedere cose diverse. un conto è chiedere "quella" persona (che potrebbe non essere la persona giusta) un conto è chiedere "la persona giusta" lasciando all'universo la libera scelta. quindi Sì, si può attrarre la persona che si desidera MA non è detto che sia quella giusta e che le cose vadano bene. E come ha detto Barbara è vero, arriva solo quando si lascia andare…

  8. marta ha detto:

    Ciao, io non ho ben capito: si può o non si può attrarre quella persona specifica anche se io non sono la SUA persona specifica in questo momento? a me piace un ragazzo e tra di noi c'è molta intesa fisica ma lui mi ha detto che ha un'altra e vuole rispettarla quindi tra noi non ci può essere niente di più per adesso. posso o no riavvicinarlo a me? grazie

    • Francesco ha detto:

      Non farlo, direi che è stato chiaro. Perché, d'altra parte, imporre una volontà rispetto alla sua? Oggi non è lui il tuo "lui". Il mondo è ricchissimo di altre opportunità, apri il cuore senza limitarlo e le noterai.

      • Mary ha detto:

        Cosa si potrebbe ottenere nel caso in cui esiste la volontà di entrambe le parti a stare insieme, ma uno dei due è impossibilitato?

      • Daniela ha detto:

        Continuo a non essere d’accordo… E perché tu devi obbligare le persone ad amare per forza qualcun’altro? Chi se ne importa se il mondo è pieno di troppe opportunità… Se uno ama quello o quella anche se non é corrisposta la o lo ama punto.

  9. Paola ha detto:

    Ciao, vivo da 6 anni una relazione a distanza (ci vediamo solo ogni due settimane per il week-end), ultimamente io ho fatto un mio percorso interiore e sono molto "cresciuta" e questa cosa al mio lui da fastidio, lui è una persona che non si adegua ad alcun cambiamento, anche per quanto lo riguarda, quindi ci sono diverse discussioni, per fortuna è una relazione molto aperta e piena di confronto, però anche se io voglio solo lui (e lui mi conferma che mi vuole sempre di più) vorrei riuscire con la legge di attrazione a continuare la relazione ma facendo in modo che le divergenze si appianino e che quindi diventi una relazione equilibrata, serena, piena di vita e che io possa smettere di soffrire.
    In questo caso potrebbe essere fattibile?
    Ti ringrazio se vorrai rispondermi e complimenti per il sito!

    • Francesco ha detto:

      Ciao Paola,

      grazie per le tue parole. Le apprezzo. Le differenze nelle relazioni sono ricchezza… perché soffrirne? E' proprio nell'essere diversi che ci può essere una crescita, un confronto.
      Puoi certamente visualizzare e anticipare la relazione che vuoi, mettendo in conto che non è detto che sia la persona attuale quella con cui la vivrai. L'unico modo che hai per scoprirlo è farlo…

      A presto!

  10. Angela ha detto:

    Mi sto prendendo una sbandata per un uomo. Lui non lo sa, anche perché sto con un altro, non ho alcuna intenzione di tradire il mio ragazzo, né mettere l'altro in una brutta posizione, dal momento che sono amici. In qualche modo risolverò, almeno spero.
    Però ho notato una cosa: quando penso all'altra persona, riesco ad essere più energica, più vitale. Grazie a lui sto affrontando anche dei fatti che mi hanno fatta stare male e che stavano influenzando la mia vita in maniera negativa. Addirittura, per un periodo, quando cominciavo a pensare a lui, mi sentivo talmente bene che, all'istante, mi succedevano cose fantastiche! Quindi, quando riesco a superare il mio senso di colpa per la mia indecisione e quello che sto facendo passare al mio inconsapevole ragazzo, mi godo la felicità che mi dà il pensiero di quella persona.
    So che non si può "usare" la legge in questo senso, la probabilità che ci faremmo del male è alta, qualora saltasse fuori che non siamo fatti per stare insieme. Io non voglio minimamente fargli del male e rovinare la persona che è, né impormi su di lui, né nessuno. Ma a volte, quando vado in preda allo sconforto, penso che questa faccenda del non potere ottenere una persona specifica rasenti la crudeltà.
    Ma va bene così, dai. Intanto, ringrazio per i bei momenti che vivo. E poi non si sa mai come può evolvere la vita. In qualche modo si risolverà, di questo sono certa!

  11. Laura ha detto:

    Ciao Francesco sono stata lasciata da circa 2 mesi e mezzo da il mio ragazzo con cui sono stata per quasi 3anni
    Non sto a spiegare la mia storia diventerebbe troppo lunga..
    So solo che nonostante sia passato un po di tempo io non riesco a dimenticarlo e sopratutto sentivo un legame particolare con lui.
    Era una sensazione così particolare così come quando l avevo appena conosciuto..che fin da subito mi sembrava di conoscerlo..un feeling molto intenso e particolare
    Ora io volevo chiederti..secondo te se è destino questa persona ritornerà da me anche attraverso la legge di attrazione
    Magari non era il momento giusto ora per andare avanti in questa relazione..ma con il tempo lo può diventare?

    • Francesco ha detto:

      Ciao Laura,

      sicuramente nelle relazioni, oltre alle "affinità", contano i "tempi". Ciò significa che a volte c'è vicino a noi la persona "giusta", ma non è il tempo giusto, cioè si vive un periodo in cui i valori, i progetti e le convinzioni differiscono. Magari il tempo "allinea" questi fattori fondamentali e permette alla relazione di crescere e svilupparsi, magari no… è qualcosa che non controlliamo. Proprio perché non controllabile, il mio consiglio è sempre quello di cercare una "relazione ideale" piuttosto che una "persona", in quanto la persona la persona è sempre un "tramite" attraverso cui passa la nostra evoluzione.

      Vai avanti, non pensarci. Più "lasci andare" i tuoi bisogni, più ne attrai la loro soddisfazione… vale anche con le relazioni. A presto.

  12. Fabio ha detto:

    Ringrazio Francesco per avermi fatto leggere queste testimonianze, perchè un ano fa visualizzai 3 obbiettivi, tutti e tre raggiunti, l’obbiettivo che mi diede molta energia fù oltre al bussines quello di incontrare la donna della mia vita, una storia meravigliosa, lei 35 io 48 storia che è durata 10 mesi. Adesso esco da una situazione per me molto difficile e questa lettura mi ha dato il giusto stato d’animo per affrontare la mia nuova visione riguardo la mia vita di coppia.

  13. Francesco ha detto:

    Ottimo, Fabio, e grazie per la tua preziosa testimonianza!

  14. Edoardo ha detto:

    Ciao, io credo che tu possa avere ragione. Ma quando sono dei sogni a dirtelo. Io ho sognato il mio amore 5 volte prima di conoscerlo. Devo aspettare solo che si lasci con il suo fidanzato che è una persona molto gelosa e quindi non sa amare veramente. Lei ha detto no, e se io la continuassi ad amare per sempre, l’amore può vincere su tutto. Credo nei miracoli e non sto perdendo tempo. Io amo quella persona più della mia vita e della mia famiglia questa è la mia filosofia. Il bene trionfa sempre. Domanda: pensi che ce la possa fare secondo te?

    • Francesco ha detto:

      Ciao Edoardo, ciò che "penso" io non conta nulla. Conta solo ciò che pensi e soprattutto "provi emozionalmente" tu: questo crea la TUA realtà.

      A presto.

  15. Sara ha detto:

    Caro Francesco, ho appena scoperto questo blog e devo dire che è davvero interessante! Grazie. Volevo chiederti un consiglio. Più volte mi è capitato nella vita di attrarre ciò che più desideravo, quando però avevo le idee molto chiare su ciò che volevo. Da qualche mese svolgo il lavoro a cui tanto avevo pensato e desiderato e che, tra l’altro è un progetto che prima che lo trovassi non esisteva nemmeno. Ora faccio esattamente quello che mi ero immaginata (e desiderato) di fare.
    Quando desideravo trovare il lavoro che ora svolgo, sentivo che questa era “un’urgenza” e tutto il resto (come amore e amicizie), seppur sullo stesso piano, avevano meno urgenza. Ora invece mi trovo in una situazione di sofferenza perché ho un’immensa voglia e bisogno di vivere la relazione che desidero ma questa non arriva. Non c’è una persona specifica che mi interessa, ma so bene che tipo di relazione e persona voglio accanto. Però sento come qualcosa che mi blocca, che mi fa sentire che intorno a me in questo momento ci sono come dei muri e sento che non ci sono opportunità. Però per la prima volta sto facendo un lavoro che amo e mi trovo anche in un posto che amo, quindi non voglio andarmene da tutto questo…ma come faccio a “sentire” le opportunità intorno a me e ad attrarre la relazione giusta? Ho già 32 anni e desidero tanto farmi una famiglia, continuando a fare quello che faccio ora.
    Grazie mille!!

    • Francesco ha detto:

      Ciao Sara, grazie per il tuo pensiero.

      Sono contento di sapere che riesci a "governare" ciò che attrai nella tua vita. Devi solo ripetere ciò che hai fatto e che già funziona, stando lontana da convinzioni che non ti servono. La chiave dei tuoi ostacoli sta nella parola "bisogno" (che hai anche definito "immenso"): non si attrae ciò di cui si ha "bisogno", ma ciò che associamo a emozioni forti e positive. Il bisogno attrae altro bisogno.

      Inoltre, se vuoi davvero "sentire" che intorno a te ci sono le giuste opportunità, devi portare la tua mente a sintonizzarsi con esse: ci sono i miei prodotti apposta…

      A presto e continua a migliorarti!

  16. Sara ha detto:

    Ciao, ho letto tutto l’ articolo e le testimonianze e ringrazio per il prezioso aiuto. Ho una domanda: si può chiedere di trasformare quella che Lui definisce amicizia sincera che in amore reciproco? Mi frequento con uomo per cui provo molta stima, come lui per me. Il piacere è intenso e reciproco nel sentirci e vederci ma io mi sono affezionata di più rispetto a lui. Ovvero vedendoci poco desidero che il rapporto s’intensifichi. La sua risposta è che il suo essere è libero. Libertà che io non gli ho mai negato. Semplicemente vorrei vederlo più spesso e condividere più emozioni insieme. Cosa che secondo me potrebbe rafforzare il rapporto essendo molto complementari e sinergici. Quindi é giusto utilizzare la legge per attrarre la trasformazione del rapporto in amore? Grazie infinite

    • Francesco ha detto:

      Ciao Sara,

      la Legge di Attrazione NON prevarica mai il libero arbitrio quando agisce su una relazione specifica. Quindi, in poche parole, se lui "non vuole", non è tramite la Legge di Attrazione che cambierai le cose con lui (ma potresti incontrare un altro con il quale sperimentare la relazione che tu desideri).

  17. Sara ha detto:

    Non sono d’accordo .

    È vero si che esiste il libero arbitrio dell altra persona ma è vero anche che il nostro comportamento dettato dalla nostra energia mentale può condizionare inconsciamente gli altri . Se questo avviene in maniera spontanea ( toccando una realtà possibile anche nel suo campo quantico ) possiamo benissimo attrarre a noi una persona specifica . Così come però possiamo anche allonranarla .

  18. Alessandro ha detto:

    Ciao Francesco, avrei un consiglio da chiederti: ti premetto che la mia situazione è praticamente la stessa di quella descritta sopra da Angela, cioé, io ho preso una sbandata per una ragazza, lei non lo sa e io sto praticamente con un'altra, anzi, ti dirò di più, sono sposato con lei e siamo in attesa del nostro primo figlio. Per questo motivo la situazione è, per certi versi, ancora più complicata, ma io non posso farci nulla, è un sentimento che è venuto fuori spontaneamente e ho notato che c'è una certa intesa fra me e questa "terza persona incomoda". Finora ho praticamente gestito la situazione esattamente come ha fatto Angela, ma è stato facile perché in qualche modo riuscivamo a frequentare lo stesso posto tutti i giorni, senza starti a descrivere i particolari, lei lavorava lì e io mi ritrovavo in questo posto da cliente, per cui il confronto con lei è stato quotidiano. Ti dirò di più: con la sua presenza, anche il mio rapporto con mia moglie è migliorato e sono migliorato anch'io come uomo, ho meno nevrosi, meno pensieri e un atteggiamento verso la vita molto spensierato perché, come diceva Angela, il pensiero di questa persona mi dava felicità. Ma qualche mese fa ho appreso che lei se ne andrà da quel posto dove lavora e la cosa mi ha cominciato a dare un senso di malessere e sconforto. In questi giorni ho pensato che con la Legge dell'Attrazione potrei riuscire ad attirarla sempre verso di me se lo voglio, non mi interessa tanto arrivare a lei a qualcosa di compiuto tipo l'atto sessuale, semplicemente vorrei continuare a vederla perché vederla mi fa stare troppo bene. Ora la mia domanda è questa: io non so se lei prova la stessa cosa per me e non si espone per via della mia situazione sentimentale ben definita, così come io non non mi sono esposto a lei per lo stesso motivo, non me la sento di fare del male a mia moglie e a mio figlio. Però, il sapere che fra un po' potrei non rivederla più perché magari andrà a lavorare altrove mi fa stare malissimo e allora vorrei togliermi questo peso e dirle semplicemente come stanno le cose, senza però pretendere niente da lei…perché vorrei dirglielo? Perché, vorrei sapere se lei è esattamente sulla stessa mia lunghezza d'onda e questo per me è molto importante per schiarirmi le idee su tutta questa situazione. Tu pensi che dichiarare questo mio sentimento per lei è lecito o no? E' sconsigliabile o no? E' meglio chiarire le cose come stanno oppure meglio tacere? Mi piacerebbe conoscere il tuo punto di vista rapportato alle teorie della Legge di Attrazione, perché al momento, ho bisogno di tanta chiarezza su questo mio problema e il fatto di non sapere come la pensi lei è l'unico punto oscuro che mi sta dando tanta confusione e poco equilibrio mentale. Grazie per la tua disponibilità. Alessandro

  19. Giada ha detto:

    Buongiorno Francesco, il suo articolo mi ha dato una delle risposte che cercavo, ho letto alcuni libri sulla legge di attrazione e ho creduto per un po’ che potesse funzionare per ri-attirare una persona specifica nella vita, d’altronde pensavo se ci sono riuscita una volta perché non posso riuscirci ancora? La mia storia è durata circa un anno e mezzo, ci siamo presi una pausa dopo poco perché né io né lui riusciamo a dichiararci i sentimenti, stavamo bene ma non eravamo innamorati, siamo tornati insieme, e la storia è proseguita senza intoppi ma sempre senza sapere se fossimo innamorati, insomma abbiamo aspettato che scattasse questa scintilla.
    In me è arrivata, ho cominciato davvero a vedere una vita futura con lui, mi sono innamorata.
    Ma da lui nessun segnale, ovvero è rimasto sempre lo stesso, di più non riusciva a darmi. Così gli ho detto che avevo bisogno di sapere se anche lui provava lo stesso quello che provavo io. E da qui abbiamo rotto, mi dice che non è sicuro, che forse ha bisogno di altro. Abbiamo sei anni di differenza,io studio all’univeristà, ho un piccolo lavoretto lui lavora e abita già da solo, fosse per me mollerei anche gli studi per vivere con lui, ma vorrei trovare un buon lavoro per il mio futuro, quindi non posso permetterlo.
    E’ stata dura lasciarci, lui mi voleva tenere comunque nella sua vita come “amica” ma io non ce l’ho fatta, gli ho detto che è meglio prendere le distanze perché come amico non riesco a vederlo. Mi ha promesso che questo non sarà un addio ma un arrivederci.
    Ora, ovviamente io lo vedo come la persona ideale, ma da quanto letto sopra non posso continuare a focalizzarmi su di lui, come devo fare? Difficile immaginarmi una relazione ideale, perché per me l’deale di uomo è lui. Come posso fare? Rassegnarmi a questa idea? Ma come si fa? Grazie

    • Francesco ha detto:

      Ciao Giada,

      Continua gli studi. Personalmente credo che la chiave per te sia proprio passare dalla "persona" alla "relazione". Non può essere contemporaneamente lui "l'ideale di uomo" e allo stesso tempo esprimere il resto che hai scritto. Se fosse lui non vorrei che cambiasse… quindi continua a pensare a che tipo di relazione vuoi sperimentare, non alla persona specifica con la quale la vivrai. Aiutati con questo: http://www.immaginazionecreativa.it/trovare-anima

      A presto

  20. Giada ha detto:

    Io non volevo che cambiasse assolutamente, a me stava bene anche non sentirmi dire che mi ama ogni giorno, l’unica cosa che non andava era appunto questo sentimento che non ha mai espresso a parole.

  21. Maria ha detto:

    Ciao Francesco. Sei mesi fa è iniziata una relazione bellissima con questa persona. È stata la settimana più bella della mia vita. Sembrava che stavamo insieme da sempre. Poi lui a un certo punto cambia, mette dei paletti. Ci siamo mollati e ripresi un milione di volte in questo tempo, ma il nostro rapporto si limitava a una relazione di letto, per volontà sua. Sentiamo un attrazione incontrollabile, una chimica assurda. Nel frattempo il mio sentimento è cresciuto, mentre il suo no. Ho chiuso questa storia perché mi sono stancata della situazione. Gli ho detto di non cercarmi più.. Ma in realtà vorrei che lo facesse.. Secondo te la chimica tra due persone si può trasformare in sentimento? C è qualcosa che posso fare per attrarlo a me anche sentimentalmente?

    • Francesco ha detto:

      Non puoi cambiare il libero arbitrio delle altre persone. Mi chiedevo se stai già usando questo: http://www.immaginazionecreativa.it/trovare-anima

      • Maria ha detto:

        Non hai risposto alla mia prima domanda.. La chimica tra due persone, può diventare qualcosa di più?

        • Francesco ha detto:

          Tu non hai risposto alla mia :))
          Perché non dovrebbe? Ovviamente sì, se sai come…

          • Maria ha detto:

            Sinceramente non saprei come fare. Perché fino a questo momento non ci sono riuscita. E per rispondere alla tua prima domanda, no non sto usando quel libro… mi aiuti a capire come fare?

          • Francesco ha detto:

            Non si tratta di un libro, ma di uno strumenti (sia testuale sia – soprattutto – audio) che guida la tua mente all'attrazione della tua anima gemella, liberandoti da eventuali blocchi del passato e permettendoti di essere aperta e recettiva verso nuove esperienze, verso la tua relazione ideale.
            Ti consiglio vivamente di utilizzarlo… è un investimento minimo, neanche paragonabile al VALORE che può avere nella tua vita una relazione sana, completa e soddisfacente… e naturalmente puoi iniziare subito la pratica. http://www.immaginazionecreativa.it/trovare-anima

            A presto.

          • Maria ha detto:

            Sinceramente non voglio una relazione qualunque.. La mia domanda era diretta per il mio problema con questa persona. Se questo strumento può aiutarmi a risolvere il problema con lui, lo acquisto volentieri..

          • Francesco ha detto:

            Ciao Maria,

            non esiste nessuno strumento che ti "garantisca" di poter avere una relazione con una persona specifica. Chi ti dice il contrario, mente… niente può superare il libero arbitrio degli altri individui, e se ci pensi è giusto così.
            La nostra relazione ideale deve partire da noi stessi: dobbiamo avere chiaro quali valori, progetti e ideali debba avere la persona che cerchiamo, e ovviamente che essi coincidano con noi. La chimica non basta, così come non basta l'affinità, il dialogo… ma tutti questi fattori combinati possono darti modo di vivere la relazione che vuoi.

            Ciò non significa che non sia "lui" la persona con cui la vivrai! Ma è fondamentale che tu capisca che devi partire da te, "prepararti" tu in un certo senso, essere pronta a ricevere amore e accogliente verso la tua storia ideale.

            E questo materiale di permette esattamente di fare questo. Alternative non ne hai: non puoi "costringerlo"… quindi… fa' la tua valutazione ma soprattutto, fai questo fondamentale salto di consapevolezza e vedrai che la tua vita affettiva sarà incredibilmente ricca e piacevole. A presto!

          • Maria ha detto:

            Hai perfettamente ragione.. Non posso costringerlo.. Di questo ne sono consapevole.. Rifletteró su ciò che hai scritto.. Grazie.

  22. Paola ha detto:

    Ciao Francesco io e lui siamo innamoratissimi ma a dividerci è stata una gravidanza difficile ed un parto prematuro che hanno sconvolto pesantemente sia lui che me. Si è messa in mezzo un’altra donna traendo vantaggio dalle nostre difficoltà e ci ha allontanati avendo la meglio. Lui sta tornando sui suoi passi è palese sia innamorato di me ma ormai affezionato a questa persona non sa come fare anche Xche io sono responsabilità impegni abbiamo la bambina.. L altra ha 18 anni ( noi 30 ) è leggerezza nessuna responsabilità. Non so come fare ….

  23. Luca ha detto:

    Sono innamorato follemente di una ragazza. Mi ha lasciato per un ragazzo conosciuto una sera, dopo un mese si sono lasciati e lei è tornata da me, ma poi mi ha lasciata nuovamente perché diceva che non provava più amore. Tra noi c’e Un legame molto forte ci conosciamo da diversi anni e prima di metterci insieme eravamo migliori amici, la relazione perfetta insomma. È possibile con la legge far sì che lei torni ad essere innamorata di me? Come? So che in fondo lei prova ancora qualcosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

/* Form pop Up Aweber per il corso gratuito */