I migliori esercizi sulla Legge di Attrazione

Chi ottiene ciò che vuoi USA questa strategia!

I migliori esercizi per la Legge di Attrazione

Una delle domande che ascolto più di frenquente riguardo la Legge di Attrazione ha a che fare con quali sono gli esercizi più efficaci per metterla in pratica.

Chi ha il controllo della Legge di Attrazione ha la sensazione di avere tra le mani il timone della propria vita, e di dare alla stessa la direzione desiderata perché è in grado di attrarre a sé eventi, situazioni, persone ed esperienze utili e funzionali agli obiettivi che si è posto.

Se tu fossi l’allenatore di una squadra di calcio che vuole ardentemente vincere la Champions League, ti piacerebbe avere a tua disposizione qualunque campione ti piaccia, così che possa giocare per te e non contro di te?

Oppure preferiresti giocarti la partita più importante mandando in campo chiunque ci sia a disposizione, affidando il tuo successo al caso e riducendo drammaticamente le possibilità che hai di vincere?
La risposta è scontata, eppure non hai idea di quante persone affidano al caso la propria vita quando è sufficiente investire un po’ di tempo e pochissimo denaro per imparare come allenare la tua mente al successo e alla felicità. Sembra pazzesco che accada, ma ti assicuro che succede!


In questo post voglio così condividere con te spunti utili per cominciare a farlo e spiegarti alcuni esercizi per mettere in pratica la Legge di Attrazione che puoi cominciare a praticare oggi stesso. E’ un regalo che ti faccio nella certezza che sarà per te da stimolo per cominciare il tuo personale percorso di miglioramento e crescita verso lo sviluppo del tuo vero potenziale creativo.

Esercizio 1: Decidi i tuoi pensieri

Il primo esercizio che puoi utilizzare ha a che fare con l’allenarsi a scegliere i pensieri che vuoi coltivare durante il giorno. Tieni presente che parlo di scelta proprio perché di questo si tratta: sei tu che decidi su che cosa porre la tua attenzione cosciente e quando hai in testa un pensiero che non ti piace sei sempre tu che scegli tra il continuare a dargli vita oppure cambiarlo con un altro che ti fa stare bene. Ricorda che le emozioni che provi sono frutto delle immagini mentali e dei pensieri che stai generando, quindi usale per capire se il tuo focus mentale sta andando nella direzione giusta.
Perciò, tutte le volte in cui provi emozioni che non ti piacciono, come rabbia, rancore, delusione, invidia, mancanza, chiediti sempre: dov’è la mia attenzione in questo momento? Scoprirai che sarai focalizzato su qualcosa che NON vuoi che accada nella tua vita oppure sulla mancanza di qualcosa che vuoi. Cambia subito il tuo focus cominciando a pensare a che cosa vuoi davvero, immagina di ottenerlo e nota come questo cambia anche il tuo stato emotivo.

Su questa semplice tecnica ho due messaggi importanti per te:

  • Almeno inizialmente può essere che non ti venga spontaneo modificare come pensi, quindi è richiesta una tua scelta cosciente e volontaria che richiede un po’ di energia per essere messa in atto. Impegnati! Su questo punto non ci sono scuse: ricorda che ogni “non riesco”, “è più forte di me”, “la mia mente vaga per conto suo”, ecc. ecc. sono tutte stupidaggini per giustificare una mancanza di volontà oppure di motivazione
  • Dopo qualche giorno, ti accorgerai che il tuo focus mentale cambia da solo e comincierai spontaneamente a focalizzarti su ciò che ti piace e ti fa stare bene: questo è il primo passo per attivare in modo funzionale la Legge di Attrazione, quindi se non sai come iniziare, puoi certamente cominciare da qui!

Esercizio 2: Attento a come parli

Tutte le volte in cui affermi qualcosa, costringi il tuo cervello a elaborare l’informazione, cioè lo forzia a pescare dal serbatoio del tuo inconscio alcuni elementi, metterli in ordine sensato, dare loro una sintassi. E’ un po’ come se, davanti a un prato incolto, tu scegliessi un tragitto e cominciassi a calpestare l’erba coi tuoi piedi. Se lo fai una volta, non succede granché, ma se lo fai tutti i giorni e magari più volte al giorno, alla fine l’erba si dirada, il tuo sentiero è tracciato e diventa fisico, prende vita.
Quando parli di fatti negativi che riguardano te e gli altri, quando racconti ciò che non ti piace della tua vita, quando condividi i tuoi insuccessi non stai facendo altro che rafforzarli nella tua mente dando loro altra energia e calcandoli sempre di più nel tuo inconscio.
Perciò, comincia ad esercitarti a cambiare ciò che dici tutte le volte in cui ti accorgi che stai parlando di ciò che non vuoi. Modifica il linguaggio e la forma che usi in modo che le tue affermazioni che siano sempre rivolte verso ciò che vuoi far succedere: parla agli altri dei tuoi obiettivi, dei tuoi sogni, di ciò che vorresti diventare e fallo con emozioni congruenti con quanto stai affermando.

Con il tempo cambierai il modo di esprimerti, smetterai di lamentarti e di dare la colpa all’esterno, attiererai a te persone piacevoli perché agli altri piace avere a che fare con chi parla di cose positive, belle e che fanno stare bene e questo migliorerà nel concreto le tue relazioni e di riflesso la tua vita.

Esercizio 3: Usa l’immaginazione (creativa)

Dieci anni fa, ho chiamato questo sito immaginazione creativa non certo per caso. Più di un milione di persone hanno letto queste pagine e ormai il concetto di visualizzare il futuro dovrebbe essere familiare. Fai diventare una preziosa abitudine concludere ogni tua giornata con un rito che serve a programmare il tuo futuro: prima di addormentarti, ogni sera, immagina ciò che vuoi attrarre a te già realizzato. Lasciati coinvolgere dalla visualizzazione e usa tutti i sensi: nota che suoni ascolti quando vivi il momento in cui realizzi il tuo intento, concentrati sulle sensazioni, assapora l’odore che c’è nell’aria, gustati l’esperienza in ogni suo dettaglio. Visualizza sempre la scena di te che realizzi l’obiettivo come se fossi lo spettatore di un film: quindi, vedi te stesso mentre centri il traguardo che vuoi raggiungere.
Mentre lo fai, nota quali sensazioni e emozioni positive si generano in te. Non esiste modo migliore per addormentarsi se sei una persona che vuole controllare e usare la Legge di Attrazione come un esperto.

Dopo molti anni di studio e pratica dell’argomento, ti assicuro che questi soli tre esercizi sulla Legge di Attrazione faranno per te, se li pratichi con costanza e impegno, la vera differenza. Mettili in pratica e la tua realtà esterna inizierà a modificarsi per assomigliare sempre di più a quella che c’è dentro di te, nelle tue migliori proiezioni del futuro.

Per mettere il turbo alle tue capacità di attrarre a te ciò che desideri e superare gli ostacoli, ricorda che ImmaginazioneCreativa.it ha creato e migliorato per anni tre straordinarie tecniche che puoi richiedere e scaricare anche subito singolarmente (in base al tuo obiettivo) oppure in un unico pacchetto, semplicemente seguendo questo link. Hanno un grande valore perché ti permettono di dimenticarti del come si fa: ti basta seguire le dettagliate istruzioni che ricevi acquistandole e ascoltare gli audio professionali che fanno parte dei prodotti perché ciò che desideri diventi realtà. Inoltre, sono anche eccezionali opportunità per rilassarti profondamente attraverso vere meditazioni guidate, che ti daranno benefici in ogni ambito della tua vita.

CLICCA QUI e fatti ora un grande regalo!

PS: se vuoi approfondire l’argomento, puoi leggere anche questo articolo che ho pubblicato un po’ di tempo fa.

 

4 Responses

  1. Luca Cerutti ha detto:

    Rileggere con attenzione i passi primari della legge dell'attrazione è esattamente come indicano le tue parole: scegliere un percorso ed iniziare a delinearne la forma camminandoci su più e più volte. Siamo naturalmente attratti dal nuovo, ma il vero nutrimento sono proprio le basi da cui siamo partiti; la scelta migliore a volte e riassaporare le motivazioni che ci hanno spinto fin dove siamo arrivati.
    Grazie, Francesco.

  2. Fabio ha detto:

    come si può avere un'azione costante per mantenere attiva la legge di attrazione?

  3. Fabio ha detto:

    consigli qualcosa per tenere fermo a lungo il dialogo interno? Magari focalizzandomi in qualche azione

    • Francesco ha detto:

      Ciao Fabio, il dialogo interno non va tenuto "fermo", a meno che non aspiri alla meditazione pura 🙂 Bisogna piuttosto utilizzarlo in modo funzionale, per esempio per entrare nello stato d'animo voluto, motivarsi, aprirsi alle soluzioni e così via. Esistono tecniche specifiche per riuscirci, ma non hanno a che fare con la Legge di Attrazione in senso stretto. A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *