La Legge di Attrazione è un'illusione?

Ti spiego perché l'immaginazione crea la tua realtà

La Legge di Attrazione è un’illusione

Quando hai un desiderio, questo può esistere a due livelli: uno razionale, di cui sei consapevole, e uno più profondo – inconscio – dove la tua volontà può prendere forme diverse. Su quale di questi due agisce la Legge di Attrazione è oggetto di questo post, dove ti parlerò di come e del perché la tua immaginazione è creativa.

Partiamo da una domanda:

La Legge di Attrazione è davvero ciò che si dice, oppure è solo una mera illusione?


Per poter rispondere dobbiamo ricordarci che non esiste una sola mente in ognuno di noi: abbiamo una parte cosciente, razionale, capace di analizzare i dati che riceve e prendere di conseguenza decisioni ponderate.
E ne abbiamo un’altra, meno controllabile e più autonoma, che a grandi linee identifichiamo con il nostro inconscio. La scienza stessa ammette di conoscere solo in parte ciò che l’inconscio rappresenta. Questi due cervelli lavorano in simbiosi per il nostro benessere e la parte inconscia lo fa in totale autonomia, non ha bisogno di intervento volontario ed è attiva da sé, che tu lo voglia o no. Difatti, non c’è bisogno di pensare a quanti battiti deve avere il tuo cuore in un certo momento: tutto si adatta a ciò che stai facendo e al bisogno di ossigeno che hai, così come non devi pensare a respirare mentre dormi oppure ad “avere fame” quando è ora di nutrirsi. Questi meccanismi sono automatici dentro di te… e anche se qui parliamo di funzioni vitali, se ci pensi è lo stesso per abilità che hai appreso e che di vitale non hanno nulla: anche a molte di queste pensa l’inconscio, mentre sei occupato a fare altro.

Un buon esempio è guidare l’auto: se percorri spesso lo stesso tragitto (in realtà vale anche in bicicletta o a piedi quanto sto per dirti) non ti è mai capitato di farlo completamente distratto e a un certo punto trovarti quasi per magia a destinazione? Riflettici, perché non è banale: tu hai la mente impegnata in qualcos’altro, eppure riesci a muoverti dal punto di partenza e ad arrivare sano e salvo dove programmavi di essere, senza pensarci. Quindi ti chiedo: chi ha guidato al posto tuo?

Eppure, guidare non è una funzione vitale: è qualcosa che prima era razionale (mentre lo imparavi) e ora è diventato inconscio (a forza di farlo). Pazzesco, non è così? Questa è solo una delle meraviglie racchiuse nella nostra straordinaria mente.

Adesso veniamo al perché l’atto di immaginare un evento futuro è ciò che favorisce la sua manifestazione concreta nella realtà.

Hai mai pensato a quante decisioni prendi ogni giorno che sono comandate dal tuo inconscio? Pensaci… e scoprirai che sono quasi tutte. Non solo quando ti sposti da un posto all’altro come abbiamo visto, ma anche quando comunichi, ad esempio. Tu hai un concetto in mente ma non devi pensare a ogni singola parola, sei così allenato a comunicare che il tuo inconscio prende il sopravvento e “ti fa dire le cose”, senza pensarci troppo. Infatti, se per qualche motivo vuoi essere preciso in un particolare passaggio del tuo comunicare, il consiglio che ti danno qual è? “Conta fino a dieci e poi parla…” Come a dire: rallenta, riporta la comunicazione a un livello razionale e non lasciar parlare l’inconscio, a ruota libera.
E questo è solo un esempio, ce ne sono molti altri. Acquistare o meno un determinato oggetto molto spesso è una decisione che il tuo inconscio prende ben prima che tu ne sia consapevole (i pubblicitari lo sanno bene, bombardandoti con immagini e musiche che provocano forti emozioni, perché le emozioni sono il linguaggio dell’inconscio. Guarda una qualsiasi pubblicità di un’automobile o di un profumo e noterai che neanche si parla dell’oggetto pubblicizzato, ma solo di uno stile di vita che quell’oggetto dovrebbe farti assumere, proprio per tentare di emozionarti. Ogni gesto abitudinario e di routine che compi nella tua giornata è comandato dal tuo inconscio. Se hai un vizio noterai che puoi anche non pensarci e lui si manifesta (lo sa bene chi fuma e tira fuori una sigaretta, la porta alla bocca e l’accende senza neanche accorgersene), se ti piace qualcosa sarai naturalmente invogliato a comportarti di conseguenza e così via…

Per farla un po’ più breve: la maggior parte delle scelte che compi ogni giorno sono automatiche: è il tuo inconscio che decide per te

Non è un caso se spesso nei corsi di formazione di parla di “convinzioni inconsce” e si lavora per cambiarle (ad esempio quelle sul denaro, o sulle relazioni, o sulla tua stessa persona): questo perché i formatori sanno che finito il corso prenderai migliaia di decisioni non sulla base della razionalità, ma guidato proprio dalle tue convinzioni. Quindi, se vuoi cambiare i tuoi risultati nella vita, nel lavoro, nel business o nello sport devi cambiare a livello profondo, è l’unico modo! Altrimenti i tuoi “schemi” prenderanno il sopravvento e i risultati saranno quelli che hai sempre avuto.

Mi hai seguito fino a qui?

Adesso, immagina di voler ottenere qualcosa che non dipende del tutto da te. Magari una certa condizione finanziaria, una determinata relazione, una promozione sul lavoro, un nuovo cliente… tu non hai il controllo su questi eventi, ma puoi usare la Legge di Attrazione per influenzare l’esito e, se lo fai nel modo giusto, molto probabilmente otterrai ciò che vuoi.

Perché?

Perché la Legge di Attrazione si basa su immaginare un determinato evento in particolari condizioni mentali che permettano la comunicazione con il tuo inconscio… ecco che tutto torna!

Se tu riuscissi a “dire” al tuo inconscio cosa vuoi sperimentare nella tua vita, a imprimerlo a livello profondo dentro di te, allora lui ti guiderebbe per raggiungerlo, portandoti a compiere le scelte giuste perché accada. Dire a quella particolare persona proprio quella parola, percorrere una determinata strada invece di un’altra, scegliere un certo giorno per uscire piuttosto che uno diverso… possono sembrarti scelte “casuali” ma non è così. Il nostro inconscio è potente e SA come condurci dove vogliamo andare, solo chela maggior parte delle persone non è in grado di indicargli dove vuole andare!
Proprio perché è l’inconscio a determinare moltissime tue decisioni, quando qualcuno trova il modo di “impostare” inconsciamente la destinazione, allora prenderà le strade giuste (senza accorgertene) che giorno dopo giorno daranno una direzione precisa agli eventi che non controlli… e alla fine, otterrei quello che vuoi.

E’ un processo spettacolare… che ti fa capire che la Legge di Attrazione è in un certo senso una illusione, perché non è un vero e proprio “attrarre”: è semplicemente uno strumento che ti permette di comunicare a quella parte di te che guida la maggioranza delle tue scelte quali sono quelle giuste per farti avere ciò che desideri.

“Da fuori”, tu hai l’impressione di attrarle, in realtà sei tu che crei il tuo destino scegliendo opportunamente tra infinite possibilità. Eccoti quindi spiegato perché l’immaginazione è creativa e che cos’è davvero la Legge di Attrazione.


Che cosa ti serve quindi per attrarre ciò che vuoi nella tua vita?

  • Un’immagine precisa e dettagliata del tuo desiderio
  • Un metodo per “trasferirla” al tuo inconscio
  • Un piano d’azione che sia congruente con ciò che desideri

Tutto questo lo trovi in CreaImmaginando™, il miglior metodo per applicare la Legge di Attrazione “senza doverci pensare”: ci penserà infatti proprio il tuo inconscio per te.


Puoi scaricare il fantastico Corso Gratis in 3 lezioni sulla Legge di Attrazione anche da qui


Se ti piace, condividi questo post! 🙏🏻

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

/* Form pop Up Aweber per il corso gratuito */